Come preparare l’Hennè

LINEE GUIDA VELOCI PER UNA CORRETTA PREPARAZIONE DELLA PASTA TINTORIA ALL’HENNÈ.

  • QUANTITA’ CONSIGLIATE:
  • Per chi ha molti capelli (da circa 8 cm di girocoda)
    • PER CAPELLI MOLTO CORTI: 50 GR
    • PER CAPELLI CORTI: 100 GR
    • PER CAPELLI SIMIL CASCHETTO: 150 GR
    • PER CAPELLI ALLE SPALLE: 200/250 GR
    • PER CAPELLI A META’ SCHIENA : 350/400 GR
    • PER CAPELLI ALLA VITA: 500/600 GR
      Per capelli fini con girocoda che non superano i 7 cm:
    • PER CAPELLI MOLTO CORTI: 30 GR
    • PER CAPELLI CORTI: 50 GR
    • PER CAPELLI SIMIL CASCHETTO: 70/100 GR
    • PER CAPELLI ALLE SPALLE: 100/130 GR
    • PER CAPELLI A META’ SCHIENA : 200 GR
    • PER CAPELLI ALLA VITA: 350/400 GR LE QUANTITA’ SI INTENDONO PER CAPELLI LISCI, SE AVETE I CAPELLI MOSSI O RICCI TIRATELI PER CAPIRE PIU’ O MENO DOVE ARRIVEREBBERO SE FOSSERO LISCI
    • Queste quantità dovrebbero essere rispettate almeno le prime due/tre volte che si fa l’hennè, poi si può diminuire per mantenere il colore. ma se ci sono capelli bianchi, si consiglia di continuare con le quantità indicate. 
    • PREPARAZIONE:
    • 1) Prendete la quantità necessaria di hennè, fate una pasta con acqua fredda (in inverno calda ma non bollente), Aggiungete aceto o limone per far durare di più l’hennè, io consiglio metà acqua e metà aceto o limone, fate ad occhio.La pasta che otterrete dovrà avere la consistenza di uno yoghurt,  una crema morbida simile al purè.
      Usate contenitori e cucchiai di legno, vetro o plastica, non usate oggetti di acciaio o alluminio.
    • 2) Coprite il contenitore con pellicola trasparente da cucina o con un coperchio ermetico o con una cuffia da doccia.lasciate riposare la pasta, il tempo di ossidazione varia a seconda della temperatura che avete in casa: può variare dalle 6 ore alle 24 ore, ma non esiste un tempo preciso. Di seguito uno schema indicativo:
    • 4 ore se la temperatura dentro casa è di 30 C
    • 6 ore se è di 25 C
    • 12 ore se è intrno ai 20 C
    • + 12 ore se è più fredda di 20 CI tempi diminuiscono se mettete il contenitore vicino ad una fonte di calore, come un termosifone o una stufa (a questo punto sono sufficienti all’incirca 4/6 ore). Altro metodo veloce per hennate SOS  è preparare l’hennè con acqua bollente, a questo punto potete usare subito la pasta e non dimenticate l’aceto o il succo di limone! 😉 In questo modo il colore ottenuto sarà più aranciato.
    • 3) Applicate abbondantemente l’hennè, dalle radici alle punte, hennate tutta la ciocca per bene avanti e dietro.
    • 4) Terminata l’applicazione indossate una cuffietta da doccia e, se volete, mettete un asciugamano, un berretto, una cuffia in silicone; in inverno consiglio un berretto di lana per non andare incontro a raffreddamenti.
    • 5) Lasciatelo in posa per almeno 3 ore. La qualità del mio hennè è ottima, non vi lascerà grumi in testa, risciacquate abbondantemente con sola acqua, facendo attenzione a non lasciare hennè sulla cute. Potete fare un balsamo sulle punte se i vostri capelli sono particolarmente secchi. Fate l’ultimo risciacquo con acqua e aceto o acqua e limone, questo aiuta a fissare il colore e a chiudere le squame dei capelli, lasciandolo lucidi e morbidi.
      NOTA– Il colore prenderà il suo tono definitivo in 1 settimana, perchè continuerà ad ossidare sui capelli. Vedrete scurirsi le radici piu’ chiare dei capelli bianchi, non allarmatevi se inizialmente vi sembreranno troppo chiare e aranciate. 
    • Potete usare quello che volete pre creare un mix diverso, ad esempio invece dell’acqua potete fare un infuso di thè (scurisce) o di camomilla, frutti rossi, karkadè o altre erbe salutari per i capelli, potete mischiarci le Erbe Ayurvediche, potete sperimentare quel che più vi piace ed ottimizzarlo per il vostro tipo di capelli! 
    • NOTA. La pasta d’hennè si può congelare, non solo è pratico perchè si può preparare preventivamente e scongelare all’occorrenza, ma rilascia molto più colore!! 🙂 Io consiglio di hennare una volta al mese con molto hennè, ciò vuol dire che ogni singola ciocca deve essere abbondantemente hennata. Piuttosto che fare tante hennate ravvicinate in cui si utilizza poca pasta. In questo modo si evita il progressivo scurimento dei capelli, e l’allisciamento riscontrato da chi ha i capelli mossi.Ciò non toglie che, chi ha i capelli bianchi, possa ritoccare le radici ogni 15 giorni o non appena i bianchi sono troppo visibili.Oppure, se non avete problemi di capelli bianchi, potete alternare un ‘hennata 100% hennè con una al 50-60% hennè ed il resto cassia o altre erbette, in questo modo ravvivate il rosso senza scurire eccessivamente.
      Questi sono consigli, ma è importante sperimentare sempre  e provare su di sè.
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.