Olio di Nigella o di Cumino Nero

L’olio di cumino nero è conosciuto anche come olio di nigella.

  • STORIA – è un olio impiegato fin dall’antichità per le sue straordinarie proprietà: dalla medicina tradizionale cinese a quella indiana, fino alle terre dell’Egitto dove veniva utilizzato per la bellezza della pelle, attraverso degli unguenti miracolosi a base di olio di semi di cumino nero.
  • CARATTERISTICHE – è estratto dai semi di questa spezia e ha un odore forte molto caratteristico. L’olio di cumino nero è ricchissimo di acidi grassi, vitamine e sali minerali e viene utilizzato anche per via interna grazie alle sue proprietà immunostimolanti.
  • PELLE E CAPELLI – Ma quest’olio vegetale ha un’azione molto efficace anche sulla pelle perché agisce contro eczemi, dermatiti, acne, psoriasi e infezioni micotiche. Può essere applicato su tutti i tipi di pelle, specialmente le più sensibili e reattive. L’olio di cumino nero sui capelli è davvero efficace come antiforfora e sulla cute infiammata da irritazioni o dermatiti. Ma scopriamo nel dettaglio quali sono i benefici dell’olio di semi di cumino nero su pelle e capelli!
  • ANTIBATTERICO E ANTIMICOTICO – L’olio di cumino nero ha proprietà antibatteriche e antifungine e può essere molto utile per combattere alcune affezioni della pelle come l’acne e le micosi, tra cui la candida. Quest’olio vegetale aiuterà la pelle a tornare purificata e ridurrà anche gli effetti sintomatici irritanti, come rossori e pruriti. In questo caso, si può utilizzare l’olio di semi di cumino nero puro o arricchito da oli essenziali specifici per la pelle acneica e che presenta delle micosi.
  • ANTIFORFORA – Le proprietà antibatteriche e lenitive dell’olio di cumino nero sui capelli vi saranno utili per prevenire e curare il problema della forfora sia grassa che secca. Infatti, l’azione dei nutrimenti contenuti nell’olio agirà efficacemente per ridurre la desquamazione, ma anche il prurito e l’irritazione della cute. Per il problema della forfora è bene utilizzare l’olio di semi di cumino nero sia puro, sia facendo degli impacchi con altri ingredienti mirati. Infine, la presenza di vitamine, sali minerali e acidi grassi resituirà alla vostra chioma morbidezza e lucentezza, grazie alla sua azione rigenerante sulla fibra del capello.
  • ANTIREUMATICO e ANALGESICO – Una delle caratteristiche dell’olio di cumino nero è quella di ridurre il dolore e l’infiammazione non solo cutanea, ma anche a livello articolare. Il suo effetto analgesico e antireumatico vi sarà di aiuto in caso di dolori e traumi. Anche in questo caso, potete abbinare l’olio di semi di cumino nero con altri principi attivi utili per migliorare il vostro stato di salute a livello articolare. Ne sono un esempio l’arnica, l’artiglio del diavolo, l’aloe vera e il salice. MODO D’USO – Come utilizzare l’olio di cumino nero su pelle e capelli
  • 1 Puro su pelle e capelli – È il suo utilizzo più naturale e semplice che vi permetterà di beneficiare a pieno di tutte le sue straordinarie proprietà, sia sulla pelle che sui capelli. Per l’uso dell’olio di cumino nero sui capelli vi consigliamo di massaggiare per alcuni minuti la cute con i polpastrelli, in modo delicato così da favorire l’assorbimento dell’olio. Poi, lasciatelo in posa per mezz’ora prima del risciacquo, così da attivare l’azione antiforfora. Sulla pelle, applicate qualche goccia di olio di semi di cumino nero con un leggero massaggio, magari la sera prima di andare a dormire. Durante la notte la pelle avrà il tempo di rigenerarsi e migliroare il suo aspetto. L’olio di cumino nero sulla pelle potete utilizzarlo due o tre volte alla settimana.
  • 2 Per realizzare impacchi sui capelli nutrienti e antiforfora – In questo caso, vi consigliamo di realizzare questa semplice ricetta fai da te per risolvere il problema della forfora e avere dei capelli morbidi e lucenti. In una ciotola di vetro unite due cucchiai di olio di semi di cumino nero con due cucchiai di gel di aloe vera dall’azione cicatrizzante e lenitiva. Dopo aver amalgamato gli ingredienti mettete anche 3 gocce di olio di melaleuca. Distribuite questo impacco su cute e capelli e lasciatelo in posa per 45 minuti. Risciacquate con uno shampoo neutro delicato. Questo trattamento potete ripeterlo una volta alla settimana.
  • 3 Per realizzare dei composti vegetali per pelli grasse – Utilizzando come base l’olio di semi di cumino nero sarà molto semplice aggiungere altri oli vegetali e oli essenziali specifici per pelli grasse, acneiche e che presentano dermatiti. Ecco quali sono gli oli vegetali e gli oli essenziali che meglio si abbinano con l’olio di cumino. Oli vegetali: olio di sesamo, olio di ribes nero, oleolito di calendula, oleolito di iperico, olio di cocco e olio di avocado. Oli essenziali: lavanda, tea tree, rosmarino, bergamotto, limone e timo. In 50 ml di mix di oli vegetali, almeno 20 ml devono essere di olio di cumino nero e non superate le 8 gocce complessive di oli essenziali (per il timo massimo 3 gocce).
  • 4 Diluito in creme, gel e pomate – Diluire l’olio di cumino nero in creme, pomate e gel è una buona modalità soprattutto per chi ha la pelle grassa e non ama la sensazione dell’olio sulla pelle. Inoltre, utilizzando come base dei prodotti specifici per le nostre esigenze, andremo ad impreziosire le formulazioni con questo straordinario ingrediente. Per esempio, potete diluire qualche goccia di olio di cumino nero all’interno di pomate antireumatiche a base di arnica e artiglio del diavolo; oppure, vi sarà utile all’interno di creme viso o pomate a base di calendula, malva, lavanda per favorire l’azione lenitiva e disinfiammante.
  • L’olio di cumino nero non ha controindicazioni per uso esterno e può essere utilizzato in tutta sicurezza sulla pelle e sui capelli. Però è importante acquistare un olio completamente naturale, ottenuto attraverso una lavorazione artigianale e meccanica, senza l’uso di solventi o altri prodotti chimici. In questo modo conserverà al suo interno tutte le sue proprietà benefiche. L’olio di cumino nerò va conservato all’interno di flaconi di vetro scuro, al fresco e all’asciutto, facendo molta attenzione a non contaminare il prodotto con l’acqua; quindi, assicuratevi di avere sempre le mani pulite e asciutte prima del suo utilizzo sulla pelle e sulla cute.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *